Trump: non ho chiesto a Dip. Giustizia cambiare pena Roger Stone

Luc

Roma, 12 feb. (askanews) - Il presidente Usa Donald Trump ha detto di non aver chiesto al Dipartimento di Giustizia di modificare la richiesta di condanna del suo ex collaboratore Roger Stone, coinvolto nel Russiagate ma che avrebbe avuto il "diritto assoluto" di farlo se avesse voluto. Lo riporta la Cnn.

Parlando nella stanza ovale, Trump si è scagliato contro i procuratori federali che hanno chiesto una condanna da 7 a 9 anni per Stone. Richiesta che il presidente degli Stati Uniti considera "ridicola" e "un insulto al nostro paese".

"Ho pensato fosse una richiesta vergognosa", ha detto Trump. "Dovrebbero vergognarsi di se stessi". I commenti di Trump sono arrivati dopo che tutti e quattro i procuratori federali si sono ritirati dal caso Stone in seguito a una decisione degli alti funzionari del Dipartimento di Giustizia di ridurre la pena raccomandata dal governo per Stone.