Trump positivo, un'incognita in più per le elezioni

Virgilio Chelli
·2 minuto per la lettura
Trump positivo, un'incognita in più per le elezioni
Trump positivo, un'incognita in più per le elezioni

Stephanie Kelly, Senior Political Economist di Aberdeen Standard Investments, sottolinea molti fattori connessi, come il possibile contagio di altre personalità, da Mnuchin, a Pelosi fino a Biden

Nel Regno Unito, quando Boris Johnson è stato contagiato dal Covid-19 il premier britannico ha visto crescere il sostegno degli elettori. Negli USA invece non è chiaro come reagirà la base di Trump alla notizia della positività di Presidente e First Lady al coronavirus. Dato che gli elettori dell’attuale presidente USA sono molto scettici nei confronti del Covid 19, è infatti difficile prevedere l’impatto della notizia sulla corsa alla Casa Bianca.

POSSIBILI ALTRI CONTAGI

Lo sottolinea in un commento Stephanie Kelly, Senior Political Economist di Aberdeen Standard Investments, secondo cui c’è anche la questione di chi potrebbe essere stato contagiato, perché dopo gli incontri e i dibattiti che si sono svolti finora, tra questi potrebbero figurare il segretario al Tesoro Mnuchin, la leader democratica della Camera Nancy Pelosi, lo stesso sfidante Biden, Meadows insieme a membri del Congresso e altri.

UN LUNGO ELENCO

L'elenco dei potenziali contagiati è lungo, ma secondo l’esperta di Aberdeen Standard chiaramente Biden è il più rilevante per le elezioni, e nonostante il fatto che il recente dibattito trasmesso in tv si sia svolto rispettando il distanziamento sociale, il rischio permane.

DIBATTITI IN DISCUSSIONE

Ora, prevede la Kelly, i dibattiti stessi saranno messi in discussione, compreso quello tra i candidati alla vice presidenza. Per questo l’impatto sulla corsa presidenziale dipenderà in larga parte dall’evoluzione dei sintomi di Trump e da come reagirà la sua base elettorale.

L'IMPATTO SUI MERCATI

Tutta questa incertezza, conclude l’esperta di Aberdeen Standard, si sta già riflettendo sugli scambi sul mercato azionario statunitense, ma solo il tempo dirà come gli elettori reagiranno alla notizia e questo, in ultima analisi, sarà il fattore determinante sulla corsa alla Casa Bianca e, di conseguenza, sul prezzo per gli investitori.