Trump va contro Joe Biden: “Bravo soltanto a baciare il c**o a Obama”

trump-joe-biden

È stato un Donald Trump senza freni inibitori quello che nella giornata del 10 ottobre si è scagliato contro Joe Biden durante un comizio nello stato del Minnesota. Trump ha infatti ferocemente criticato le reali capacità dell’ex Vicepresidente degli Stati Uniti, accusandolo di essere riuscito a fare carriera mostrandosi sempre accondiscendente nei confronti del suo diretto superiore Barack Obama. Nel comizio, il Presidente Usa ha poi attaccato la famiglia Biden in toto e tutto l’establishment del Partito Democratico, accusato di essere composto da gente malata e folle.

Trump insulta Joe Biden

Durante il suo intervento a Minneapolis, Donald Trump ha usato toni alquanto coloriti per descrivere l’atteggiamento di Biden nei confronti della politica, affermando: “Biden non è mai stato considerato intelligente, non è mai stato considerato un buon senatore. È stato un buon vicepresidente soltanto perché ha capito come baciare il c**o di Barack Obama”.

L’attacco a Joe Biden si inseriva in un più ampio discorso in merito alla vicenda dell’Ucraina-gate, per il quale Trump è accusato di aver fatto pressioni sul Presidente Ucraino Volodymyr Zelensky di riaprire un’inchiesta per corruzione contro Hunter Biden, figlio dell’ex Vicepresidente. La riapertura dell’indagine su Hunter Biden, che fa parte del cda dell’azienda energetica ucraina Burisma, avrebbe notevolmente complicato la campagna elettorale del padre Joe, attualmente in corsa come candidato Presidente con i democratici per le prossime elezioni del 2020.

Fu proprio il caso Ucraina-gate a portare, lo scorso 24 settembre, all’apertura della procedura di impeachment nei confronti di Donald Trump. L’avvio delle indagini nei confronti del Presidente era stato annunciato dalla speaker della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi.

Le critiche al Partito Democratico

Proprio in merito alle indagini sull’Ucraina-gate fortemente volute dai democratici, Trump ha ribattuto dichiarando: “I democratici sono gente malata e folle che indaga sul presidente per azzerare il vostro voto del 2016 come se non fosse mai e esistito. Vogliono cancellare la vostra voce e il vostro futuro”. Ritornando sul ruolo dell’intera famiglia Biden nella vicenda, The Donald ha infine ribadito la tesi del complotto ordito ai suoi danni: “I Biden sono diventati ricchi mentre l’America veniva derubata. Sleepy Joe e i suo amici hanno svenduto l’America, e da un nuovo report viene fuori che Biden quando era vicepresidente ha lavorato con la talpa del caso Ucraina. Questa non è altro che una caccia alle streghe, un sabotaggio”.