Trump: vogliamo nuove infrastrutture, meno controlli ambientali -2-

A24/Pca

Roma, 9 gen. (askanews) - In virtù di una legge del 1970, il National Environmental Policy Act (Nepa), tutti i progetti di grandi opere devono essere approvati da uno studio sul loro impatto ambientale da parte dell'agenzia federale competente. Secondo il presidente Trump, la legge "può far aumentare i costi, far deragliare importanti progetti e minaccia l'occupazione". Il governo non può cambiare una legge, ma può modificare le regole di applicazione: esenterà dai controlli, quindi, le grandi opere finanziate da privati. I cambiamenti proposti appariranno domani nel registro federale; dopo una finestra di 60 giorni per i commenti pubblici e due audizioni pubbliche, sarà presentato il testo definitivo.