## Trump a Zelensky: fammi una favore, indaga sui Biden

A24/Pca

New York, 25 set. (askanews) - Il presidente statunitense, Donald Trump, chiese all'omologo ucraino, Volodymyr Zelensky, di indagare sull'ex vicepresidente Joe Biden e sul figlio Hunter, offrendo la collaborazione del segretario alla Giustizia Usa, William Barr, e del suo avvocato Rudy Giuliani. "Vorrei che ci facessi un favore" disse Trump, sottolineando che gli Stati Uniti "hanno fatto molto per l'Ucraina". È quanto emerge dalla ricostruzione della telefonata tra i due leader, al centro delle accuse che potrebbero portare all'impeachment di Trump.

Dal documento diffuso dalla Casa Bianca, che si basa su "note e ricordi" delle persone presenti nella Situation Room e dei membri del Consiglio di sicurezza nazionale, emerge che Trump, prima di chiedere al presidente ucraino di indagare sul figlio di Biden, gli ricordò che gli Stati Uniti inviano aiuti a Kiev, mentre l'Unione europea non fa abbastanza. Secondo le trascrizioni, Trump non fece un esplicito collegamento tra gli aiuti statunitensi - bloccati una settimana prima - e un'indagine su Hunter Biden. Zelensky rispose che il presidente statunitense "aveva assolutamente ragione" a dire che i Paesi europei "non fanno quanto dovrebbero per l'Ucraina". (segue)