Tsai a Pechino: siamo già un paese indipendente, Cina ci rispetti -3-

Mos

Roma, 15 gen. (askanews) - Tsai, con le sue frasi, mette in discussione il principio dell'"Unica Cina", una formula diplomatica su cui Pechino e Washington hanno concordato anche sulla base di un'ambiguità di fondo su quale sia l'"unica Cina" di cui si parla.

"La situazione è cambiata", ha ammonito Tsai. "L'ambiguità non pul più servire agli scopi per i quali era stata prodotta". E la colpa, secondo Tsai, è tutta di Pechino "perché in tre anni abbiamo visto la Cina intensificare le sue minacce...hanno navi militari e aerei che girano attorno all'isola". (Segue)