"Tu fuori, io col bimbo", è virale il rimprovero della moglie al sindaco di Rieti

"Tu fuori, io col bimbo", diventa virale il rimprovero social della moglie al sindaco Rieti (Facebook)
"Tu fuori, io col bimbo", diventa virale il rimprovero social della moglie al sindaco Rieti (Facebook)

Un rimprovero recapitatogli via Facebook dalla compagna. Tanto basta a Daniele Sinibaldi, sindaco di Rieti ed emergente esponente locale di Fdi, per finire nella bufera tutta social. "Quando hai finito di fare serata, magari se hai un attimo puoi provare a richiamarmi considerando che sono da sola a casa con un bambino di un anno!". Mittente Marta Ciferri, giovane avvocato nonché moglie di Sinibaldi, già diventata l'eroina delle donne.

VIDEO - Mark Zuckerberg: l’inventore di Facebook che ha cambiato il mondo ed è divenuto miliardario

Le parole di Marta, poi rimosse, hanno aperto le danze a un acceso dibattito via social: "Lei lo ha cacciato due settimane fa", "lui non c'era mai", "il post è stato voluto, una sorta di vendetta, non è sfuggito"... Le voci, come impone la provincia, si rincorrono. Tra mezze conferme e smentite.

Dal sindaco, dopo 24 ore di silenzio, una dichiarazione: "Da qualche ora sembra che in molti siano interessati alla mia vita privata. In tutte le famiglie capitano purtroppo incomprensioni, ma mai avrei pensato che qualcuno volesse trasformarle addirittura in un caso nazionale - dichiara con tutto il suo stupore Sinibaldi -. Ora, però, per noi è fondamentale recuperare un po' di serenità in famiglia".

Sinibaldi era conosciuto ancor prima di diventare sindaco nel giugno del 2022: gestisce un pub in centro, è imprenditore, il padre era dirigente dell'allora provincia di Rieti. E poi il 36enne ha sempre fatto politica, è legato al deputato di Fdi Paolo Trancassini, ed è di area meloniana.

Ma questa volta, più che le obiezioni dell'opposizione, si è trovato davanti all'attacco della consorte, poi ritirato ma tiepidamente rivendicato in un altro post. "A tutti è capitato di discutere con il proprio compagno ma, purtroppo, l'esposizione pubblica in questo non aiuta come l'inatteso clamore dimostra", scrive Marta Ciferri che ringrazia "coloro che hanno voluto mostrarmi vicinanza, perché non mi sono sentita giudicata ma compresa". "Brava così si fa", scrive una utente su Fb. "Sorella, ora il rispetto te lo sei guadagnato, Hai fatto bene", rincara un'altra. "Voglio vedere se torna ancora tardi", scommette un'altra. Tutte con Marta insomma, stanca delle serate sola tra pannolini e biberon.

VIDEO - Il metaverso non fa il botto, ma Meta non ci sta: "É il futuro"