Tumore al seno, "nuove terapie più efficaci della chemio"

REUTERS/Eric Gaillard

Una buona notizia per oltre 24.100 donne che, in Italia, soffrono di tumore della mammella metastatico. Invece di ricorrere alla chemioterapia, possono essere trattate più efficacemente con una combinazione di ormonoterapia e terapia mirata. Una soluzione che permetterà alle pazienti di avere una migliore qualità della vita. Lo ha dimostrato una meta-analisi di 140 studi che ha incluso 50.029 pazienti, pubblicata su "Lancet Oncology" e coordinata dall'Università Federico II di Napoli.

La chemio - rivela lo studio- non risulta più efficace della combinazione di ormonoterapia e nuove terapie a bersaglio molecolare. L'indicazione riguarda il tumore al seno metastatico positivo per i recettori ormonali, il 65% dei casi metastatici.

Lo studio è il risultato di una collaborazione internazionale, coordinata da Mario Giuliano dell'Università Federico II di Napoli e da Daniele Generali dell'Università di Trieste e che ha visto la partecipazione di molti ricercatori italiani. La meta-analisi ha incluso ricerche pubblicate fra gennaio 2000 e dicembre 2017.

Nonostante le raccomandazioni internazionali, oggi la chemioterapia è ancora diffusa nella pratica clinica in queste pazienti (in oltre il 40% dei casi). E' auspicabile che l'analisi pubblicata su The Lancet Oncology possa cambiare questa tendenza.

LEGGI ANCHE: Temptation Island VIP: la grave malattia al seno di Serena Enardu