Tumore pancreas, intervento alternativo a pancreasectomia... -2-

Bnz/Ral

Padova, 23 lug. (askanews) - "Le indicazioni per questo intervento chirurgico innovativo, cioè i pazienti che possono giovarsi di questa soluzione - sottolinea il pessore Pasquali - sono per il momento limitate a coloro che abbiano tumori multifocali del pancreas a basso grado di malignità e ai pazienti con una malattia ereditaria rara, la neoplasia multiendocrina tipo 1 (Men-1), che fa insorgere tumori multipli in diverse parti della ghiandola pancreatica".

Questo tipo di interventi chirurgici pone la nostra struttura universitaria all'avanguardia nella terapia dei tumori del pancreas. Prima dell'introduzione di questa procedura i pazienti potevano essere trattati solo con la pancreasectomia totale, con la conseguente comparsa di un grave diabete insulino-dipendente, di complicata gestione e che limitava la qualità di vita del paziente.

Questi risultati evidenziano ancora una volta l'eccellenza dei ricercatori dell'Università di Padova, capaci di proporre nuove soluzioni alle necessità dei pazienti, con interventi chirurgici avanzati e di elevata difficoltà tecnica, in grado di offrire una migliore qualità di vita al paziente oncologico.