Tumori, al Gemelli di Roma nuovo reparto di Oncologia medica

·3 minuto per la lettura

Nuovo reparto di Oncologia medica al Policlinico Gemelli di Roma "pensato per offrire il massimo confort ai pazienti e per garantire un’eccellente organizzazione funzionale e operativa per il personale che ci lavorerà", sottolinea il Gemelli. "Questo reparto splendido dal punto di vista alberghiero - ha affermato Giampaolo Tortora, direttore del Comprehensive Cancer Center e dell’Oncologia medica della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli Irccs - soddisfa un’esigenza di assistenza che abbiamo sempre tenuto molto elevata per i nostri pazienti. Voglio per questo ringraziare la direzione e chi ha creduto nella nostra volontà di dare sistemazione alla vocazione oncologica del nostro Policlinico e per aver investito in questo progetto, in un momento difficile come quello della pandemia. Da parte nostra - ha aggiunto - ci impegniamo non solo a garantire i trattamenti più efficaci ma anche dosi massicce d’amore a chi sarà ricoverato in questo reparto che vuole curare, guarire e lenire il dolore”.

"Nel 2020, in piena pandemia, abbiamo svolto un’attività molto intensa con 41 mila pazienti oncologici assistiti; in questi mesi difficili abbiamo effettuato lo stesso numero di terapie dell’epoca pre-pandemica, registrando anzi un aumento dei pazienti visti per la prima volta - ha rimarcato Tortora - Tendenza in straordinaria crescita confermata dai dati del primo semestre del 2021, con oltre 28.700 pazienti assistiti e una proiezione di arrivare a 55 mila pazienti a fine anno, rispetto ai 41 mila del 2020".

"Nei primi sei mesi del 2021 - - ha riferito - abbiamo ricoverato oltre 8.600 pazienti e assistito oltre 19 mila pazienti ambulatoriali. Il 66% di questi pazienti proviene della nostra Regione, ma gli altri vengono da tutta Italia, dalla Val d’Aosta, alla Sicilia, alla Sardegna, al Trentino Alto Adige. La richiesta di assistenza oncologica al Gemelli è evidentemente legata ai nostri standard di qualità, riconosciuti anche dalla classifica di 'Newsweek' e dall’accreditamento Jci. I volumi di attività del nostro Comprehensive Cancer Center, rigorosamente registrati e trasparenti, ci mettono ai primissimi posti in Italia”.

“Sono fiero – ha sottolineato Antonio Gasbarrini, direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche della Fondazione Policlinico Gemelli e professore ordinario di Medicina Interna, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, campus di Roma - di avere all’interno del nostro dipartimento l’Oncologia Medica. La Fondazione Policlinico Gemelli è diventata nel tempo una grande oncologia diffusa e questo reparto coniuga bellezza, armonia e accoglienza degna dei nostri pazienti; in questo momento è il reparto più bello di tutto il policlinico ed è pensato e dedicato per l’assistenza oncologica pubblica, quella erogata dal Servizio sanitario nazionale”.

“Un reparto progettato con intelligenza e amore – ha osservato Andrea Cambieri, direttore Sanitario della Fondazione Policlinico Gemelli – dove anche l’architettura fa la differenza”.

Il nuovo Reparto di degenza dispone di 20 posti letto di Oncologia medica, affiancati da altri 10 posti letto per le degenze oncologiche della Medicina interna e della Gastroenterologia. “Questo progetto – ha ricordato Tortora - si inserisce nel contesto più ampio di attività del nostro Comprehensive Cancer Center diffuso in tutta la Fondazione Policlinico Gemelli, che è stato recentemente riconosciuto anche dall’Oeci (Organisation of European Cancer Institutes), l’organismo internazionale degli European Cancer Center.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli