Tumori, per la festa della mamma torna azalea della ricerca di Airc

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 mag. (askanews) - Domenica 8 maggio, in occasione della Festa della Mamma, l'Azalea della Ricerca di Fondazione AIRC torna a colorare tantissime piazze in tutta Italia per sostenere i ricercatori impegnati a trovare diagnosi sempre più precoci e terapie più efficaci per i tumori che colpiscono le donne.

In 38 anni di vita l'Azalea della Ricerca è diventata il simbolo di questa ricorrenza, un fiore speciale da regalare alla mamma e a tutte le donne, una preziosa alleata per la salute al femminile che ha permesso nel tempo di raccogliere oltre 280 milioni di euro, risorse che hanno consentito ai migliori scienziati oncologici di lavorare senza interruzioni, nel tentativo di diagnosticare più precocemente tutte le forme di cancro e di curare con maggiore efficacia tutte le pazienti.

Ventimila volontari AIRC tornano nelle piazze domenica 8 maggio per distribuire l'Azalea della Ricerca a fronte di una donazione di 15 euro. Insieme verrà consegnata la speciale Guida con informazioni su prevenzione, cura dei tumori e tre salutari ricette firmate dall'ambasciatrice AIRC Antonella Clerici protagonista anche della copertina, dalla foodblogger Monica Papagna e dallo chef Stefano Sforza. E' possibile ordinare l'Azalea su anche Amazon.

Volto dell'Azalea della Ricerca è Francesca, giovane mamma e medico nefrologo a cui è stato diagnosticato un cancro alla tiroide, ritratta insieme alla piccola Cecilia in un momento di affettuosa complicità. Oggi Francesca sta bene e con la sua testimonianza vuole sottolineare una volta in più l'importanza della prevenzione.

Lo scorso anno nel nostro Paese ci sono stati 182.000 nuovi casi di tumore tra le donne e si stima che circa una su tre riceverà una diagnosi oncologica nel corso della vita. L'adozione di comportamenti salutari potrebbe prevenire circa il 30-40% dei nuovi casi di tumore. Il fattore di rischio più importante è il fumo, a cui sono riconducibili almeno 17 diversi tipi di neoplasie oltre al carcinoma polmonare che, nell'85-90% dei casi, è provocato proprio da questa abitudine nociva. Anche l'obesità determina maggiori probabilità di sviluppare un cancro.

In occasione dell'Azalea della Ricerca esce anche un nuovo episodio di "TITS UP! Storie di donne e cancro al seno", serie podcast nata dalla collaborazione fra Fondazione AIRC e Storielibere.fm. Il settimo episodio, in uscita venerdì 6 maggio, è dedicato a Samanta Chiodini, autrice e voce narrante della serie, mancata a febbraio ma che ha sempre affrontato la sua malattia con il "petto in fuori", ispirandosi all'incitamento della celebre "The Marvelous Mrs Maisel".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli