Tumori: a Terni intervento urologico con ausilio robot. Primo in Europa

(ASCA) - Roma, 26 apr - Un intervento urologico con l'impiego

di tecniche chirurgiche all'avanguardia e' stato eseguito per

la prima volta in Europa all'Ospedale Santa Maria di Terni

dall'equipe di Chirurgia Urologica e Chirurgia Mini-invasiva

diretta dal prof. Ettore Mearini.

Si e' trattato di una cistectomia radicale, cioe' la

rimozione della vescica in una donna affetta da tumore

invasivo. L'intera operazione e' stata eseguita all'interno

dell'addome utilizzando l'ausilio robotico.

In pratica la vescica e' stata rimossa utilizzando sottili

strumenti chirurgici introdotti attraverso piccoli fori

praticati nella parete addominale e l'organo e' stato rimosso

attraverso il canale vaginale.

La nuova vescica e' stata confezionata utilizzando un

tratto di intestino adattato alla nuova funzione tramite

l'utilizzo di suturatrici meccaniche; il tutto senza apertura

della parete addominale.

L'utilizzo intracorporeo per la prima volta del robot e

delle suturatrici meccaniche ha ridotto fortemente il tempo

dell'intervento (due ore circa). La paziente e' stata

dimessa in buone condizioni dopo una degenza di due settimane

con un decorso post-operatorio particolarmente favorevole

vista la minore invasivita' della tecnica utilizzata rispetto

a quelle tradizionali.

Ricerca

Le notizie del giorno