Tunisia, alle presidenziali il primo candidato dichiaratamente gay -2-

Sim

Roma, 9 ago. (askanews) - Nella nota, Baatour rivendica di avere un "programma economico, ambientale e sociale fortemente riformatore" e sottolinea che "il suo impegno testimonia la grande volontà del popolo tunisino, e in particolare dei suoi giovani, di veder soffiare un vento politico nuovo sul paese e di sostenere in modo concreto la sua democrazia". (Segue)