Tunisia, Amnesty chiede al Parlamento priorità a diritti umani -3-

red/Mgi

Roma, 11 ott. (askanews) - Nel suo memorandum in 10 punti sui diritti umani, Amnesty International chiede ai parlamentari tunisini, entro sei mesi, di: - impegnarsi a eleggere i membri mancanti della Corte costituzionale; - dare seguito alle raccomandazioni della Commissione per la verità e la dignità; - abrogare le leggi che criminalizzano la libertà d'espressione; - proteggere gli spazi a disposizione della società civile indipendente; - rafforzare il controllo parlamentare per garantire che i responsabili di violazioni dei diritti umani siano portati di fronte alla giustizia; - garantire l'uguaglianza di genere; - abolire i reati relativi alle relazioni tra persone dello stesso sesso; - assicurare che le misure d'emergenza non violino i diritti umani; - istituire una Commissione per lo sviluppo sostenibile e i diritti delle future generazioni; - abolire la pena di morte.