Tunisia, Amnesty chiede al Parlamento priorità a diritti umani -2-

red/Mgi

Roma, 11 ott. (askanews) - "A nove anni dalla rivolta della fine del 2010, le tunisine e i tunisini meritano un paese in cui i diritti siano protetti e rafforzati, in cui le violazioni del passato non si verifichino più e i loro responsabili siano portati di fronte alla giustizia", ha aggiunto Morayef.

Nonostante alcuni progressi registrati negli ultimi anni, come l'importante legge sulla violenza contro le donne, porre le leggi tunisine in linea con la Costituzione e con gli obblighi internazionali del paese si è rivelato un processo incompleto. (Segue)