Tunisia, candidato a presidenza Karoui resta in carcere -2-

Coa

Roma, 19 set. (askanews) - "E' la terza giurisdizione a dichiararsi incompetente", ha lamentato uno degli avvocati di Nabil Karoui, Me Nazih Souii, ricordando che anche la Corte d'appello ha rifiutato di pronunciarsi il 3 settembre come Corte di Cassazione il 13 dello stesso mese.

Karoui, la cui candidatura è stata convalidata dall'Isie, l'organismo responsabile dell'organizzazione delle elezioni, ha fatto una campagna elettorale attraverso il canale televisivo da lui fondato, Nessma, e tramite sua moglie Salwa Smaoui.

Il primo turno delle elezioni presidenziali di domenica in Tunisia hanno visto Kais Saied aggiudicarsi il 18,4% dei voti, davanti a Karoui che ha ottenuto il 15,58% delle preferenze.