Tunisia, premier nega ogni legame con arresto rivale politico

Fco

Tunisi, 27 ago. (askanews) - Il primo ministro tunisino Youssef Chahed, candidato alle elezioni presidenziali del 15 settembre, ha negato ogni legame con l'arresto di uno dei suoi principali rivali, assicurando che la giustizia agisce nella massima indipendenza nel Paese.

Incriminato a luglio con suo fratello Ghazi per "riciclaggio di denaro", Nabil Karoui è stato arrestato il 23 agosto mentre tornava da Beja (nordovest), dove ha inaugurato una nuova sede del suo partito Qalb Tounes ('Il cuore della Tunisia'). È detenuto a La Mornaguia, a nord di Tunisi. (Segue)