Turchia, adolescente cade dal quarto piano per scattare un selfie e muore: le telecamere riprendono l’incidente

Turchia adolescente selfie
Turchia adolescente selfie

Tragedia in Turchia: un’adolescente è caduta dal quarto piano per scattare un selfie ed è morta dopo 18 giorni di agonia in ospedale. Le telecamere installate nei pressi della sua abitazione hanno ripreso il drammatico incidente.

Turchia, adolescente cade dal quarto piano per scattare un selfie e muore

Melike Gun Kanavuzlar è morta a soli 15 anni dopo 18 giorni di agonia trascorsi nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Mugla, in Turchia. L’adolescente era uscita sul balcone di casa per scattare un selfie quando è rovinosamente caduta facendo un volo di quattro piani. Presso il nosocomio turco, è arrivata in condizioni gravissime e si è infine spenta dopo oltre due settimane trascorse a lottare tra la vita e la morte.

Alla luce di quanto ricostruito dai media locali, la ragazza avrebbe perso l’equilibrio nel tentativo di recuperare il cellulare che le era scivolato dalle mani mentre era intenta a scattare una fotografia. In questo frangente, si è sporta in modo eccessivo, precipitando nel vuoto per poi impattare contro il marciapiede sottostante.

Le telecamere riprendono l’incidente

La drammatica scena della caduta e dello schianto è stata ripresa integralmente da una telecamera di videosorveglianzainstallata in corrispondenza dei vicini edifici che si trovano nei pressi dell’abitazione della vittima. Un testimone ha assistito impotente all’incidente e ha prontamente contattato i soccorsi.

I sanitari sono giunti sul posto e hanno tentato di salvare la 15enne che è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Mugla dove si è infine spenta.

I funerali di Melike Gun Kanavuzlar sono stati celebrati lo scorso 30 ottobre.