Turchia, Amnesty chiede proscioglimento difensori diritti umani -4-

red/Mgi

Roma, 8 ott. (askanews) - Taner Kiliç è accusato di aver scaricato ByLock, un'applicazione di messaggistica che le autorità turche sostengono essere stata usata esclusivamente dal movimento di Fetullah Gülen, che avrebbe promosso il tentato colpo di stato del luglio 2016.

Tuttavia, nel giugno 2018, mesi dopo l'arresto, è stato presentato alla corte un rapporto della polizia di 15 pagine in cui si afferma che non ci sono prove del fatto che Taner Kiliç abbia mai installato ByLock sul suo telefono. (Segue)