Turchia annuncia 149 nuovi arresti: legami con "golpista" Gulen -2-

Fth

Roma, 8 giu. (askanews) - Le autorit hanno condotto una repressione su presunti seguaci del religioso Gulen che nega qualsiasi coinvolgimento nel fallito golpe. Ex alleato del presidente Tayyip Erdogan, Gulen, vive in esilio autoimposto in Pennsylvania dal 1999.

Dal tentativo di colpo di stato, circa 80.000 persone sono state trattenute in attesa di processo e circa 150.000 dipendenti pubblici, personale militare e altri licenziati o sospesi.