Turchia arresta 4 piloti per fuga Ghosn via aeroporto Istanbul

Bea

Roma, 2 gen. (askanews) - La polizia turca ha arrestato sette persone, tra cui quattro piloti aeronautici, per la rocambolesca fuga dell'ex patron di Peugeot Nissan Carlos Ghosn dal Giappone, dove era agli arresti domiciliari, al Libano via Istanbul. Lo riferisce il sito turco Daily Sabah citando un comunicato del ministero degli Interni di Ankara. Una fonte presidenziali libanese ha detto che l'ex manager auto, che cittadinanza francese, libanese e brasiliana, è atterrato a Istanbul prima di prendere un volo per Beirut alla fine dello scorso anno.. Secondo il legale giapponese di Ghosn Junichiro Hironaka i tre passaporti di Ghosn sono rimasti in Giappone, mentre secondo al stampa locale il manager avrebbe usato uno dei due passaporti francesi di cui dispone. Ghosn ha rivelato la sua fuga dalla "giustizia manipolata" del Giappone, dove era stato arrestato a novembre 2017 ed era ai domiciliari da aprile scorso.