Turchia, arrestato di nuovo giornalista Ahmet Altan

Mgi

Roma, 12 nov. (askanews) - Il giornalista turco Ahmet Altan è stato di nuovo arrestato una settimana dopo il rilascio dal carcere in cui si trovava per il suo presunto coinvolgimento nel golpe mancato del luglio del 2016: lo ha reso noto la polizia turrca.

Altan era stato condannato a dieci ani di prigione per "aiuto ad un'organizzazione terroristica", ma dopo tre anni di reclusione il 4 novembre la magistratura ne aveva ordinato il rilascio con obbligo di firma e divieto di lasciare il Paese; la Procura generale aveva tuttavia presentato appello contro al scarcerazione, il che ha motivato il nuovo arresto.

  • Peste nera, sospetto in Mongolia: scatta la quarantena
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Peste nera, sospetto in Mongolia: scatta la quarantena

    La regione occidentale della Mongolia, ai confini con la Russia, è stata messa in quarantena dopo aver identificato due casi sospetti di peste nera legati al consumo di carne di marmotta.

  • L'ex di Ramazzotti ha una nuova fiamma: un giovane modello
    Spettacolo
    notizie.it

    L'ex di Ramazzotti ha una nuova fiamma: un giovane modello

    Marica Pellegrinelli ha un nuovo amore dopo Eros Ramazzotti. La donna frequenta il modello Paul Ferrari.

  • Coronavirus: vittime, contagi, nuovi focolai. Le news in tempo reale
    Spettacolo
    Yahoo Notizie

    Coronavirus: vittime, contagi, nuovi focolai. Le news in tempo reale

    Gli aggiornamenti in tempo reale sull'emergenza coronavirus in Italia.

  • Richeldi: "Guariti da covid accusano disturbi fin qui difficilmente spiegabili"
    Salute
    Yahoo Notizie

    Richeldi: "Guariti da covid accusano disturbi fin qui difficilmente spiegabili"

    Invita alla prudenza il professor Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia, che in un'intervista al settimanale Famiglia Cristiana fa il punto sui guariti da COVID-19 che accusano disturbi fin qui difficilmente spiegabili.

  • Genova, la gioia dei genitori: "Grazie a tutti"
    Spettacolo
    notizie.it

    Genova, la gioia dei genitori: "Grazie a tutti"

    La gioia dei genitori nel poter riabbracciare il ragazzo 16enne scomparso da Roma e ritrovato dopo 8 anni a Genova.

  • Tom Hanks: "Chi non indossa la mascherina si deve vergognare"
    Spettacolo
    Adnkronos

    Tom Hanks: "Chi non indossa la mascherina si deve vergognare"

    Tom Hanks, uno dei sopravvissuti al Covid-19 più famosi al mondo, ha detto chiaramente cosa pensa di chi non indossa la mascherina. "Ci sono davvero solo tre cose che possiamo fare per arrivare a domani: indossare una mascherina, attenerci al distanziamento sociale e lavarci le mani", ha detto. "Sono cose così semplici, così facili, che se qualcuno non riesce a praticare queste tre cose fondamentali penso che debba solo vergognarsi". Tom Hanks e sua moglie, l'attrice e cantante Rita Wilson, sono state due delle prime celebrità ad annunciare di aver contratto il virus e Hanks ora sta esortando tutti a rispettare le norme di prevenzione e "fare la propria parte". L'attore, secondo quanto riferisce 'People' ne ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione del film 'Greyhound', che debutta il 10 luglio su Apple TV+. "È molto semplice", ha detto Hanks. "Se stai guidando una macchina, non vai troppo veloce, usi la fraccia ed eviti di investire i pedoni: mio Dio, è buon senso!", ha esclamato.  Hanks e la Wilson furono trovati positivi al coronavirus - e messi in quarantena - al loro arrivo in Australia a marzo. Avevano raggiunto il paese per partecipare alla pre-produzione del film di Baz Luhrmann 'Elvis Presley' in cui Hanks interpreta il manager del cantante, Tom Parker. La coppia non ebbe complicazioni respiratorie e, una volta superato il virus, i due tornarono negli Usa dichiarandosi ansiosi di donare il proprio plasma nella speranza di aiutare gli altri.

  • WhatsApp, le novità in arrivo
    Tecnologia
    Adnkronos

    WhatsApp, le novità in arrivo

    WhatsApp, novità in arrivo. L'app di messaggistica si appresta ad introdurre una serie di nuove funzioni a disposizione degli utenti. Si parte dagli sticker animati, sempre più utilizzati. WhatsApp sta implemendando nuovi pacchetti di sticker animati sempre più divertenti ed espressivi. Capitolo codici QR: con le nuove funzioni, aggiungere un nuovo contatto sarà ancora più semplice. Per inserirlo, sarà sufficiente inquadrare il suo codice QR e non bisognerà più digitare il numero. La 'dark mode' sbarca anche sul computer e sarà disponibile anche nella versione Web e Desktop.  Cambiano le videochiamate di gruppo: ora che è possibile avviare una videochiamata con 8 partecipanti, sarà più facile concentrarsi su un partecipante alla volta. Basterà tenere premuto il suo video per visualizzarlo a schermo intero. E' stata aggiunta anche un'icona del video nelle chat con un massimo di 8 partecipanti, così si potrà avviare una videochiamata di gruppo con un solo tocco.  Lo stato, poi, arriva anche su KaiOS: gli utenti KaiOS ora hanno a disposizione la funzione che permette di condividere gli aggiornamenti allo stato per 24 ore. Queste funzioni, fa sapere WhatsApp, saranno rese disponibili nel corso delle prossime settimane agli utenti che dispongono delle versioni più recenti dell'applicazione.

  • Burioni: "Coronavirus ha aumentato impazzimento generale"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Burioni: "Coronavirus ha aumentato impazzimento generale"

    "Questa pandemia invece di rendere le persone più sagge, ha purtroppo aumentato l'impazzimento generale".

  • Temptation, uno dei fidanzati scatenato: ecco cosa è successo
    Spettacolo
    notizie.it

    Temptation, uno dei fidanzati scatenato: ecco cosa è successo

    Tra i protagonisti di Temptation Island vi sono l'ex calciatore della Fiorentina Lorenzo Amoruso e l'ex Miss Italia Manila Nazzaro.

  • Ex Juve Fabian O'Neill ricoverato per cirrosi epatica: condizioni gravi
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Ex Juve Fabian O'Neill ricoverato per cirrosi epatica: condizioni gravi

    Fabian O'Neill, ex calciatore di Juventus, Perugia e Cagliari, è in gravi condizioni di salute. Il 46enne uruguaiano è stato ricoverato d'urgenza per cirrosi epatica. L'ex nazionale della "Celeste", che combatte da tempo la battaglia contro l'abuso di alcol, proseguirà il recupero nella sua casa di Paso los Toros. Nonostante O'Neill abbia reagito bene al trattamento intensivo, la stampa locale scrive di “situazione complicata”.

  • Incidente mortale a Gatteo a Mare: deceduti papà e figlia
    Stile di vita
    notizie.it

    Incidente mortale a Gatteo a Mare: deceduti papà e figlia

    Padre e figlia sono morti sul colpo in seguito ad un grave incidente stradale che ha avuto luogo nel tardo pomeriggio a Gatteo a Mare, nel Cesenate

  • Rabbia Jennifer Aniston: "Metti una dannata mascherina"
    Spettacolo
    Yahoo Notizie

    Rabbia Jennifer Aniston: "Metti una dannata mascherina"

    L'attrice incoraggia l'uso delle mascherine e se la prende con le "tante persone negli Usa che si rifiutano di prendere le misure necessarie per appiattire la curva epidemica e proteggersi a vicenda".

  • Per il Fisco nullatenente, GdF gli sequestra beni per 4 milioni di euro
    Notizie
    Adnkronos

    Per il Fisco nullatenente, GdF gli sequestra beni per 4 milioni di euro

    La Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della Procura salernitana, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente nei confronti di un imprenditore battipagliese, per i reati di omessa o infedele presentazione delle dichiarazioni dei redditi e ai fini dell’Iva. Il provvedimento cautelare, emesso dal gip del Tribunale di Salerno, scaturisce da una verifica fiscale eseguita dai finanzieri della Tenenza di Battipaglia nei confronti di una società operante nel settore tessile che, negli anni dal 2014 al 2018, ha sottratto a tassazione una base imponibile di circa 10 milioni di euro. Le successive attività investigative hanno permesso di rilevare che il vero artefice della frode fiscale era un imprenditore battipagliese, il quale amministrava di fatto la società pur senza ricoprire ufficialmente alcun incarico, tanto che al Fisco risultava essere un cittadino "nullatenente".L’esame della documentazione acquisita durante l’ispezione e l’incrocio delle banche dati in uso alle Fiamme Gialle hanno portato a sviluppare ulteriormente il controllo fiscale, ricostruendo tutti gli interessi economici ed il reale profilo finanziario dell’imprenditore che, avvalendosi di diversi "prestanome", gestiva, senza figurare in alcun modo, un patrimonio immobiliare complessivamente costituito da due ville, undici appartamenti, tre locali commerciali e dalla proprietà di ben 13 società commerciali.  Nel corso delle perquisizioni le Fiamme Gialle hanno inoltre accertato che l’indagato è nei fatti il titolare anche di una nota galleria d'arte di Battipaglia, senza ricoprire, neppure in questo caso, alcun ruolo nella compagine societaria. Per garantire il pagamento del debito maturato nei confronti dell’Erario, quantificato in più di 5 milioni di euro dopo l’intervento della Guardia di Finanza, sono stati così sottoposti a sequestro beni per un valore di circa 4 milioni di euro, costituiti dall’intero patrimonio immobiliare e societario, dalle disponibilità finanziarie e da tre autoveicoli.

  • Chiambretti: "Non so se torno in tv"
    Salute
    Adnkronos

    Chiambretti: "Non so se torno in tv"

    "Non so se tornerò in tv, e non ho ancora definito con Mediaset i programmi per la prossima stagione. Vorrei che l'anno nuovo portasse vita nuova. Mi piacerebbe fare qualcosa che non ho mai fatto prima, di diverso", ad esempio? "un programma in prima serata in cui i bambini si sostituiscono agli adulti. Si dice sempre che loro saranno i grandi di domani, ma molte volte sono già i grandi di oggi. Questa di massima sarebbe l'idea. Poi si sa, la televisione è peggio del calcio: tutti i giorni si cambia idea". Piero Chiambretti, in un'intervista a La Stampa, esprime il dolore per quello che è accaduto alla sua vita e al Paese con la pandemia del coronavirus che ha cambiato l'Italia ma anche il suo orizzonte personale.  Dal 15 marzo 2020, giorno del suo ricovero d'urgenza in ospedale insieme alla mamma Felicita, entrambi colpiti dal coronavirus, la vita di Chiambretti è cambiata. Lui ne è uscito, lei no. E oggi, dopo più di tre mesi, torna all'ospedale Mauriziano di Torino, per partecipare a una celebrazione laica dedicata alle vittime del Covid-19. Un modo per ricordare chi non c'è più e riabbracciare medici e infermieri. "Sono stati loro a contattarmi, gli angeli del pronto soccorso - spiega Chiambretti - non avrei potuto e voluto mancare. Quelle donne e quegli uomini sono la dimostrazione vivente di quanto sia assurdo tutto ciò che si racconta in giro sulla sanità pubblica". Ma su quei giorni terribili il conduttore preferisce non tornare: "Non amo rendere pubblico quello che è privato. Dietro quelle due settimane in ospedale ci sono la malattia, la morte di mia madre, il senso della vita che è cambiato, il ripensamento delle mie scelte professionali. È stata un'esperienza troppo personale, troppo dolorosa per farla diventare un fenomeno da baraccone". E, infatti, alla Mondadori che gli ha chiesto di scriverci su un libro, ha detto: "Voi siete pazzi".  Sui due mesi di quarantena forzata che ha vissuto il nostro Paese Chiambretti che posizione prende? Prima la salute o prima l'economia? "Beh, io sono di parte, visto quello che mi è successo. Per me le misure adottate erano sacrosante, anzi, le avrei persino prorogate. Forse c'è stata un po' di confusione nella comunicazione fra il governo, la Protezione civile e i cittadini, ma è un problema che in parte giustifico. Una situazione come quella che si è creata era talmente inedita che ha reso impreparati persino i professionisti". E la ripartenza? " "lenta, ma era prevedibile. L'importante è andare avanti, anche di poco. Certo, la strada sarà molto dura, le previsioni per l'autunno parlano di nove milioni di disoccupati. Sono cifre da dopoguerra. Ma io voglio pensare positivo, il pessimismo cosmico non ha mai aiutato nessuno".

  • Kledi Kadiu: "Addio a Roma alla Kledi Dance, estate di stage sold out"
    Notizie
    Adnkronos

    Kledi Kadiu: "Addio a Roma alla Kledi Dance, estate di stage sold out"

    Lascia la Kledi Dance romana Kledi Kadiu e si dedica, questa estate, a tenersi in forma con stage e workshop in tutta Italia. Lo aveva annunciato, commosso, sulla sua pagina ufficiale, ringraziando e salutando i colleghi e gli allievi di quella che per lui è stata per anni la sua città di adozione. “A Roma è nata la mia carriera, prima come ballerino e poi come insegnante -ha scritto - Ho aperto la Kledi Dance credendo fermamente in questo progetto. Da anni mi sono trasferito a Rimini con la mia famiglia, una scelta ponderata. Ma purtroppo non ho la possibilità di seguire la scuola come vorrei".  "Sono triste - ha aggiunto -ma nel contempo felice di aver aiutato e sostenuto tanti ragazzi e ragazze ad intraprendere un percorso bellissimo”. E all’Adnkronos, il danzatore e maestro, ‘scoperto’ da Amici, ha poi confessato: “Non posso nascondere che lascio Roma a malincuore, ma orgoglioso di aver avuto in questi 17 anni migliaia di allievi che ho instradato verso la professione. Naturalmente la Kledi Dance non scomparirà. E’ attiva a Desenzano, Treviso, Lecce, Crotone”.  E sulla pandemia che ha fermato in questi ultimi mesi lo spettacolo dal vivo e chiuso numerose scuole di danza, ha poi aggiunto Kledi Kadiu: “sono ottimista. Il covid -19 non fermerà la danza e soprattutto la voglia di stare insieme. Luglio sarà un mese di stage. Da Macerata a Ravenna, da Riccione a Osimo, da Treviso a Maratea, in quest’ultima città accanto ad Ambeta e Alessandro Macario, naturalmente nel rispetto delle norme di sicurezza. Si può e si deve ricominciare – ha proseguito Kledi Kadiu- Lavoreremo all’interno dei Palazzetti dello Sport, al massimo 30 ragazzi, con la ‘distanza’ assicurata che potrà raggiungere anche tre i metri”.

  • Scienza
    Askanews

    Torino, serpente Biacco in cortile palazzo sport a Brandizzo

    Curato al canc un capriolo ferito in un incidente a Fiano

  • Notizie
    Askanews

    Gatto arrostito, rilasciato l'uomo: "l'avevo trovato gi morto"

    "Dubbi" del sindaco di Campiglia. FdI: 'sembra rito vud'

  • Sarcoma, il tumore raro che pu colpire ovunque. Via a Campagna social
    Notizie
    Askanews

    Sarcoma, il tumore raro che pu colpire ovunque. Via a Campagna social

    Cinque storie di ragazzi per raccontare la malattia

  • Incidente in cementeria di Merone nel Comasco, morto un 63enne
    Notizie
    Askanews

    Incidente in cementeria di Merone nel Comasco, morto un 63enne

    Sindacati: Holcim attui verifiche immediate su rispetto norme

  • De Magistris: "Governo? A settembre ce ne sarà un altro"
    Politica
    Adnkronos

    De Magistris: "Governo? A settembre ce ne sarà un altro"

    "Non so se questo Governo sarà l'ultimo che vedremo come Amministrazione, perché secondo me a settembre ce ne sarà un altro ancora". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervenuto questa mattina a Radio Crc. Secondo de Magistris "il Governo Conte II, dove abbiamo Fico, Di Maio, Spadafora, Crimi, quindi i Cinque Stelle, e il Pd di Zingaretti, adesso ha una grande opportunità, quella di questi giorni: sono in discussione delle norme, si devono fare dei decreti legge e vedremo se finalmente usciranno dalla retorica dell'essere vicini alle città e ai Comuni ma poi, quando si tratta di approvare una norma che non costa un euro, preferiscono fare la lotta politica perché c'è di mezzo il sindaco di Napoli. Io credo che la lotta politica non si faccia sulla pelle dei cittadini ma nelle campagne elettorali: presenti i programmi e i candidati e se sei più bravo vinci. Non la si fa in questo modo, cercando di colpire una città, ed è quello che in queste ore molti politici stanno cercando di fare", ha concluso de Magistris.

  • Ocean Viking: "Migranti minacciano di gettarsi in mare"
    Politica
    Adnkronos

    Ocean Viking: "Migranti minacciano di gettarsi in mare"

    Le "tensioni a bordo della Ocean Viking stanno aumentando e alcuni migranti minacciano di buttarsi a mare". Lo afferma un nota di Sos Mediterranee, che gestisce la nave, adesso al largo di Lampedusa con 180 migranti soccorsi nei giorni scorsi. "Abbiamo inviato cinque richieste alle autorità marittime italiane e maltesi per l'assegnazione di un porto di sbarco: finora non abbiamo ricevuto risposte eccetto due, negative. - continua la nota di Sos Mediterranee - I sopravvissuti hanno detto alle nostre squadre di aver trascorso da due a cinque giorni in mare prima di essere soccorsi dalla Ocean Viking. Cio' significa che alcuni dei 180 sopravvissuti sono in condizioni precarie in mare da più di 8 giorni. Questa situazione è inaccettabile". "Dov'e' finito l'accordo di Malta del 2019 per il trasferimento delle persone salvate in mare? - chiede Sos Mediterranee - Gli Stati membri dell'Unione Europea sono consapevoli del fatto che la gente ha continuato a fuggire dalla Libia su imbarcazioni non sicure per tutta la durata della crisi Covid-19 che ha colpito l'Europa in primavera e indipendentemente dall'assenza di navi dedicate alla ricerca e al salvataggio nel Mediterraneo centrale. Non solo la mancanza di capacità di ricerca e salvataggio per salvare vite umane in mare continua, ma l'Ue non riesce a garantire la sicurezza ai pochi che sono stati salvati da una nave di una Ong che cerca di colmare la lacuna del Sar". "Dall'inizio di giugno, abbiamo sentito dichiarazioni che annunciano il ripristino dell'accordo di Malta quest'estate. Dalle comunicazioni che la Ocean Viking ha con le autorità marittime, - conclude la nota - non c'e' attualmente alcun segno di un tale riavvio...Il sostegno degli Stati membri dell'Ue ha fatto la differenza in passato. Non deve fermarsi ora".