Turchia, Di Maio: governo segue caso dei deputati arrestati

Coa

Roma, 10 giu. (askanews) - "Seguiamo con attenzione gli sviluppi dei provvedimenti adottati dalla Grande Assemblea Nazionale turca per tre parlamentari dell'opposizione, uno appartenente al Partito Repubblicano, il Chp, e due del Partito democratico dei popoli, Hdp. La vicenda rientra nel pi generale tema del rispetto della democrazia, dello stato di diritto e delle libert fondamentali in Turchia". Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al question time alla Camera. Si tratta di aspetti che le autorit italiane stanno affrontando "nei contatti bilaterali con le autorit turche e che hanno influenzato negli ultimi anni l'andamento dei rapporti tra Turchia e Ue", ha aggiunto il ministro.

"L'impegno dell'Italia su questi temi si sviluppa, quindi, anche in ambito Unione europea", ha insistito il titolare della Farnesina, precisando che "nel gennaio scorso la Turchia si sottoposta alla Revisione Periodica Universale del Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite, un esercizio di monitoraggio periodico che coinvolge a turno tutti gli Stati membri ogni 4-5 anni". In quella occasione "l'Italia ha raccomandato alla Turchia di adottare misure adeguate per proteggere la libert di espressione, di riunione e di associazione, e per garantire un ambiente sicuro e favorevole per organizzazioni della societ civile, difensori dei diritti umani e giornalisti", disciplinando "le limitazioni alle libert fondamentali nel rispetto degli obblighi internazionali".(Segue)