Turchia: Fedeli, 'Europa intervenga con Ankara'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mar. (Adnkronos) – “La decisione della Turchia di ritirarsi dalla Convenzione di Istanbul è il rifiuto di riconoscere e rispettare i diritti umani. Nella Convenzione, infatti, è fissata il principio che la violenza di genere, in ogni sua manifestazione, corrisponde a una violazione dei diritti umani”. Così la capogruppo Pd in commissione diritti umani Valeria Fedeli.

“Per questo si tratta di un passo gravissimo da parte di Ankara rispetto al quale l’Europa ha il dovere di assumere tutte le opportune iniziative volte a sollecitare un ripensamento e quindi la piena applicazione della Convenzione nel rispetto della vita, dell’auto determinazione, della libertà e integrità delle donne in quanto diritti umani fondamentali e imprescindibili”.