Turchia, oltre 6.000 migranti arrestati a Istanbul in 2 settimane

Fth

Roma, 24 lug. (askanews) - Le autorità turche hanno annunciato oggi di aver arrestato nelle ultime due settimane oltre 6.000 migranti, tra cui siriani che vivevano "illegalmente" a Istanbul; la misura avviene nel quadro di una campagna che mira ad attenuare un sentimento anti-migrante diffuso tra la popolazione, come riportano media turchi.

"Stiamo conducendo un'operazione dal 12 luglio (...) Abbiamo catturato 6.122 persone a Istanbul, tra cui 2.600 afgani. Alcune di queste persone sono siriane", ha dichiarato il ministro degli Interni Süleyman Soylu in un'intervista al canale televisivo turco NTV.(Segue)