Turchia, oltre 6.000 migranti arrestati a Istanbul in 2 settimane -3-

Fth

Roma, 24 lug. (askanews) - Una ONG siriana, tuttavia, ha affermato lunedì scorso che "più di 600 siriani", la maggior parte dei quali in possesso di "carte di protezione temporanea" emesse da altre province turche, sono stati arrestati la scorsa settimana a Istanbul e rispediti in Siria. Questa svolta contro i migranti arriva dopo la sconfitta del partito del presidente Recep Tayyip Erdogan alle elezioni municipali di Istanbul a giugno, quando l'accoglienza dei siriani era emersa come un grave problema di preoccupazione per gli elettori.

Secondo uno sondaggio pubblicato all'inizio di luglio dall'Università Kadir Has di Istanbul, la percentuale di turchi insoddisfatti della presenza di siriani è aumentata dal 54,5% nel 2017 al 67,7% nel 2019.