Turchia, polizia arresta nove presunti membri di gruppo golpista -2-

Coa

Roma, 13 set. (askanews) - Nell'ambito dell'inchiesta condotta dai pubblici ministeri nella provincia del Mar Nero di Zonguldak, nove sospetti, tra cui ex agenti di polizia, impiegati del settore privato e insegnanti, sono stati arrestati a Zonguldak, Corum, Kutahya e Bartin.

FETO e il suo leader Fetullah Gulen, che vive in esilio volontario negli Stati Uniti, secondo le autorità di Ankara hanno orchestrato il fallito colpo di Stato del 15 luglio 2016, durante il quale 251 persone sono morte e quasi 2.200 feriti.

La Turchia accusa il gruppo di essere dietro una lunga campagna per rovesciare lo Stato attraverso l'infiltrazione in istituzioni turche, in particolare militari, polizia e magistratura.