Turchia, repressione contro media dopo attacco in Siria -10-

Mos

Roma, 1 nov. (askanews) - "Dall'inizio dell'operazione æPrimavera di pace', la Turchia ha ulteriormente esasperato l'atmosfera di censura, riducendo al silenzio con arresti e incriminazioni pretestuose i pochi ancora disposti a criticare l'intervento militare in Siria", ha denunciato Struthers.

"Le autorità turche devono cessare di mettere il bavaglio alle opinioni che non piacciono e porre fine all'attuale repressione. Chiediamo che tutte le accuse contro coloro che hanno pacificamente espresso la loro opposizione all'operazione militare siano immediatamente annullate", ha concluso Struthers.