Turchia, sparatoria a un seggio in villaggio curdo. Tre morti

Sangue sul voto in Turchia. Sale a 3 il numero delle vittime di una sparatoria avvenuta in un villaggio del sud-est a maggioranza curda, a una trentina di chilometri da Diyarbakir, nel giardino di una scuola adibita a seggio elettorale.

TURKEY: 2 reported killed in a fight at a polling station in #Diyarbakir today. https://t.co/1H2lbxlLK8— Conflict News (@Conflicts) April 16, 2017

Restano ancora da stabilire le cause dello scontro a fuoco, che sarebbe avvenuto tra due gruppi appartenenti a una stessa famiglia. Sul posto è intervenuta subito la gendarmeria che ha aperto un’inchiesta. Il voto sul referendum costituzionale si è svolto tra rigide misure di sicurezza, con 450 mila tra agenti e guardie locali schierati in tutto il Paese. Nel sud-est della Turchia, a maggioranza curda, sono rimaste impegnate anche 50mila guardie del villaggio: una presenza che i curdi dell’Hdp hanno contestato come intimidatoria verso i propri elettori.

Two Killed In Gunfire In School During Referendum Voting In Turkeys Diyarbakir https://t.co/yyC82lbsrk pic.twitter.com/fHxQjT8Dgh— RiskMap (@riskmaplive) April 16, 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità