Turchia, Tajani: Dialogo continui ma con pena di morte non entra in Ue

redazione web
Turchia, Tajani: Dialogo continui ma con pena di morte non entra in Ue

"Se i risultati dell'inchiesta Osce saranno confermati, dovremo mandare un segnale forte alla Turchia e a Erdogan. Se poi passasse la reintroduzione alla pena di morte, allora Ankara si metterebbe completamente al di fuori di una prospettiva europea". Lo ha dichiarato Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, in un'intervista a Repubblica all'indomani del referendum che cambia la Costituzione turca. Tajani vede la necessità di richiamare Erdogan al rispetto dei diritti, ma auspica che i rapporti tra Europa e Turchia non precipitino: solo il dialogo può evitare la deriva autoritaria e la soppressione di minoranze e opposizioni. D'altra parte il presidente del Parlamento europeo ricorda che i Ventisette e la Turchia sono legati su temi fondamentali per entrambi come "migranti, lotta al terrorismo e commercio". Ma se il rapporto dell'Osce fosse confermato, "allora dovremo lanciare un segnale di forte avvertimento, cosa che il Parlamento europeo è pronto a fare già nel dibattito sulla Turchia che si svolgerà in aula il 26 aprile. Se vuole restare candidata all'adesione all'Unione, non possiamo non insistere che Ankara rispetti i criteri di Copenaghen, ovvero che resti un bilanciamento dei poteri".

"Dobbiamo essere fermi nella difesa dei nostri princìpi e valori, quelli che pretendiamo da un Paese candidato, ma non chiudere completamente la porta - ha spiegato Tajani - Sarebbe un autogol per l'Europa. Dobbiamo anche tenere conto che mezzo Paese si è schierato in difesa della Turchia di Ataturk, dello Stato laico, e non crede in questa riforma".Secondo il presidente dell'Europarlamento, "la Turchia deve rimanere un interlocutore dell'Unione europea e l'Europa deve continuare a svolgere un ruolo di interlocuzione tra la metà del Paese schierata contro Erdogan e la metà che lo sostiene". "La pena di morte - però - riporterebbe la Turchia indietro al 2004, anno della sua abrogazione, e rappresenta una linea rossa per l'Europa, l'unico continente al mondo in cui non si applica". Su questo Tajani è netto: "Reintroducendo la pena capitale la Turchia deciderebbe di non aspirare più a un futuro nell'Unione europea".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità