Turchia, uccise moglie davanti a figlia di 10 anni: al via processo

Bea

Roma, 9 ott. (askanews) - Grande folla e molte telecamere per l'avvio del processo all'uomo che in Turchia ha ucciso davanti a un caffè l'ex moglie sotto gli occhi della figlia di 10 anni. Fedai Varan, 43 anni, ha confessato di aver pugnalato a morte Emine Bulut, 38 anni, nella città di Kirikkale il 18 agosto. Un video condiviso sui social media mostra la donna che urla e tiene una mano sul collo mentre la bambina la implora di non morire. L'episodio ha scatenato una grande emozione in Turchia e un dibattito sui diritti delle donne nel Paese.

Stamani, Varan è stato trasferito dalla prigione all'aula del tribunale di Kirikkale tra imponenti misure di sicurezza. Il suo legale ha detto di non aver visto il filmato dell'omicidio e che il suo assistito "resterà in silenzio" finchè questo non verrà "esaminato" e discusso, riferisce il sito Haber Turk. L'uomo rischia l'ergastolo. La figlia, che ha ricevuto cure psicologiche e sostegno sociale, era presente nell'edificio del tribunale stamani ma non in aula. (Segue)