Turchia: Ue non ha pagato metà dei soldi per bloccare migranti

Fth

Roma, 23 gen. (askanews) - Il ministro degli Esteri di Ankara, Mevlut Cavusoglu ha accusato l'Unione Europea di non aver pagato la metà dei 6 miliardi di dollari promessi ad Ankara per bloccare i rifugiati siriani che si trovano in Turchia di venire nei Paesi europei.

"L'Unione Europea ha preso l'impegno di pagare 3 miliardi di euro alla fine del 2016 ed altrettanti alla fine del 2018. Ed eccoci nel 2020 e l'Unione non ha pagato completamente la prima trache", ha detto il capo della diplomazia turca al quotidiano tedesco Bild domandandosi: "Chi ha disatteso gli impegni, la Turchia o l'Unione Europea?".(Segue)