Turchia vuole rimpatriare combattenti Isis in Europa

Mgi

Roma, 2 nov. (askanews) - Il governo turco ha intenzione di rimpatriare i jihadisti catturati in Siria nei loro Paesi di origine: lo ha dichiarato il ministro degli Interni di Ankara, Suleyman Soylu, deplorando "l'inazione" dell'Europa in materia.

Soylu ha definito "inaccettabile" e "irresponsabile" l'atteggiamento dei Paesi europei che a suo dire lascerebbero sola la Turchia ad occuparsi dei detenuti dell'Isis. (Segue)