Turismo, Caramanna (FdI): abolire reddito di cittadinanza

featured 1629403
featured 1629403

Roma, 13 lug. (askanews) – “Non ci sono solo i numeri legati alle presenze di turisti nel nostro paese, ma anche quelli legati ai fatturati delle nostre

aziende. Molte di queste che operano nel settore del turismo non sono riuscite ad aprire a causa sia della mancanza di personale,

sia dei grandi costi che si devono gestire. Per il primo problema la nostra proposta è chiara, dobbiamo abolire immediatamente il

reddito di cittadinanza, che è una misura dannosa per due settori strategici del nostro paese come quello dell’agricoltura e del

turismo. Per il secondo punto chiediamo di tagliare il cuneo fiscale e aiutare le aziende ad assumere”, ha dichiarato Gianluca

Caramanna, Responsabile Turismo di Fratelli d’Italia, durante la puntata odierna di Largo Chigi, il talk di The Watcher Post.

“Il nostro Paese deve rimettere in moto il mondo del lavoro incentivando le aziende ad assumere e adeguando i salari. Non

solo, bisogna anche investire nella formazione del nostro personale impegnato nel settore del turismo. Abbiamo presentato

anni fa una proposta di legge per istituire un ministero del Turismo, che oggi esiste grazie alla nostra richiesta, e l’alta

scuola di specializzazione per la formazione di figure professionali da inserire nel mondo del lavoro in questo

comparto, questa secondo proposta è ancora ferma in Senato”, ha concluso Caramanna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli