Turismo di lusso: pronte le guide 2018 di Condé Nast Johansens

Lfe

Milano, 11 apr. (askanews) - Nuovi affiliati, trend turistici e sondaggi fra i viaggiatori: sono le novità presenti nell'edizione 2018 delle guide Condé Nast Johansens dedicate al turismo di lusso e presentate, per l'Italia, al Toscana Resort Castelfalfi, una struttura 5 stelle immersa nel verde della campagna toscana. Le guide Condé Nast Johansens sono ormai un punto di riferimento per i viaggiatori indipendenti particolarmente esigenti, con standard qualitativi molto elevati e sofisticati. La prima guida fu pubblicata nel 1982 e consigliava esclusivamente le strutture considerate le migliori in Gran Bretagna, ma ben presto la fama aumentò espandendo il suo raggio e divenendo sinonimo di qualità. Oggi le guide stampate sono 3 - "Luxury Hotels & Spas UK, Europe & The Mediterranean", "Luxury Hotels, Inns, Resorts, Spas & Villas The Americas & Caribbean", "Luxury Spas" - con 550 strutture in tutto il mondo. Nel 2013 la svolta digitale con il nuovo sito web e l'aggiunta di una ulteriore guida esclusivamente digitale.

Dall'inizio dell'anno ben 38 nuove strutture sono state aggiunte al portfolio globale. Ognuna di loro è stata selezionata dall'occhio critico degli Esperti Locali di Condé Nast Johansens. Ciò enfatizza l'ampiezza, la rilevanza e l'autorevolezza delle collezione ed individua le destinazioni che i viaggiatori intendono visitare nei 24 mesi successivi. Solo una struttura su dieci mediamente viene stimata dagli Esperti adatta per essere inclusa nel sito web o nelle guide cartacee. I lettori di Condé Nast Johansens sono frequent travelers che fanno 7 viaggi all'estero ogni anno per vacanze lunghe o brevi, o week end: una media di 2 vacanze lunghe, 2 vacanze brevi e 3 week end. La readership totale è di 5.8 milioni di lettori, mentre la distribuzione è di 26.950 copie. Analizzando il profilo del lettore della Guida Conde Nast Johansens emerge un viaggiatore consapevole, informato, dai gusti ben definiti e con una buona disponibilità di budget. Sono per il 63% donne, con un alto grado di digitalizzazione (il 69% accede a Condé Nast Johansens tramite il sito web, il 33% consultando la guida cartacea, l'11% usando la app; il 59% utilizza i social media tutti i giorni, con una preferenza per Facebook), hanno un reddito medio domestico di 99.527 sterline l'anno, spendono in media 6.939 sterline all'anno a testa per le vacanze (di cui due terzi per le vacanze principali e il resto per fine settimana e soggiorni brevi). La maggioranza (53%) dichiara di affidarsi al sito di Condé Nast Johansens quando deve fare una prenotazione, e una volta in albergo l'80% sfoglia poi anche la guida cartacea fornita in camera.

Il sito www.condenastjohansens.com, d'altra parte, complici un'interfaccia grafica chiara, armonica e user friendly, e un'attenta manutenzione d'altra parte diventa sempre più competitivo ad ormai cinque anni dal suo restyling e continua a riscuotere successo e approvazione. All'interno delle singole pagine degli alberghi, poi, le superbe immagini accompagnano la descrizione dell'albergo e interagiscono con le mappe per coinvolgere il lettore fin dalla pianificazione del viaggio. Comodi e pratici tasti rimandano ai siti dei vari alberghi, per gli approfondimenti del caso, e alle offerte speciali che di mese in mese si avvicendano in esclusiva per i lettori delle guide Condé Nast Johansens.

(nella foto: Charlotte Evans, Group Publishing Director di Condé Nast Johansens)