Turismo, Ficcanterri (Icon Collection): "Tra benefit e Academy welfare aziendale approda in hotel"

featured 1605967
featured 1605967

Roma, 9 mag. (Labitalia) – Portare il welfare aziendale anche in un settore dove è sconosciuto, quello del turismo, e dove la stagionalità non aiuta a fidelizzare i dipendenti. Selezionare e accogliere il personale, prima ancora del cliente, e poi formarlo e seguirlo nel suo percorso per renderlo il vero capitale umano dell’azienda. Pronto per far sì che la vacanza degli ospiti diventi una vera e propria esperienza, anche in località, come quelle di mare, dove questo aspetto potrebbe passare in secondo piano. E’ la ricetta del The Sense Experience Resort, hotel 4 stelle S, affacciato nel Golfo di Follonica, nel cuore della Maremma Toscana. Inaugurato a fine luglio 2020, in piena pandemia, è la nuova scommessa di Icon Collection, la società di consulenza del gruppo imprenditoriale Ficcanterri, che sovrintende anche alle strutture toscane Park Hotel Marinetta, Antico Podere San Francesco e Borgo Verde.

A spiegarla Federico Ficcanterri, Ceo di Icon Collection: “Cos’è che vogliamo in tutte le aziende? Avere una clientela duratura nel tempo e che dia sicurezza di fatturati. E questo perché non dovrebbe essere fatto anche per i nostri ‘ospiti interni’, che sono i nostri collaboratori? Da qui parte la nostra idea: nella prima fase, pensiamo a come li selezioniamo, a come li ingaggiamo, ma anche a come ci proponiamo noi a loro, perché riteniamo che sono loro che devono scegliere noi, e non noi loro. Nella seconda fase, quando poi diventano nostri collaboratori, cerchiamo di offrire tutti quelli che possono essere i benefit, una parola non propriamente conosciuta nel settore del turismo. Ma in tutte le aziende, e il turismo è azienda prima ancora che esperienza, cerchiamo di portare benefit per poter invogliare i migliori a lavorare con noi”.

“Io dico sempre – sottolinea – che lavorare con noi è bello ma non è facile: spesso per gli ospiti che abbiamo sono necessarie performance di alto livello. E questo ci aiuta nella nostra selezione, nel fare l’onboarding dei nostri dipendenti e avere un capitale umano che tutti gli anni ritorna e anche i nuovi che arrivano trovano un’accoglienza delle migliori dalle persone che hanno già vissuto il lavoro con noi”.

Un percorso che passa inevitabilmente dalla formazione, tanto da aver pensato di creare una vera e propria Academy. “L’Academy – spiega Federico Ficcanterri – è un progetto che è nato, sta crescendo, non semplice perché essendo molto stagionali in inverno non tutti lavorano con noi. E’ importante progettarlo bene per non perdere tempo e risorse economiche e soprattutto non fare false promesse, perché sarebbe la peggior cosa che potremmo fare ai nostri vecchi e nuovi collaboratori. Mi riferisco anche ai vecchi, oltre ai nuovi che arriveranno, perché tutti i giorni c’è qualcosa da imparare e anche chi già lavora con noi deve crescere professionalmente. Quindi la stiamo progettando; l’ufficio Hr sarà potenziato con un Hr senior e in aiuto allo junior ci saranno altre figure di supporto, perché, oltre alla ricerca, alla selezione e all’onboarding del personale, vogliamo fare l’accoglienza e poi la formazione”.

“Formazione – specifica – prima di entrare al lavoro, in modo che il primo ospite non sia la cavia della stagione ma sia veramente accolto come fosse l’ultimo ospite della stagione, quindi essendo tutti pronti. E poi la formazione continua durante la stagione, per andare a correggere le eventuali procedure messe in campo, le novità o quello che riproponiamo, assicurarsi che le cose siano state fatte bene e che siano facilmente comprensibili per i nuovi e per i vecchi e, laddove non lo fossero, dobbiamo essere d’aiuto per farle comprendere prima possibile, per non arrecare disturbo ai nostri ospiti che vengono a vivere una vacanza da noi”.

E la formazione è fondamentale in un luogo come il The Sense Experience Resort che ha l’obiettivo di offrire agli ospiti molto più di una vacanza al mare. L’ambizione, infatti, è espressa già nel nome della struttura: far vivere agli ospiti un’esperienza. Esperienza che parte dal luogo – dall’arrivo, dove il servizio di concierge tradizionale è stato sostituito con l’Experience Specialist, a quello che è un vero e proprio percorso sensoriale nella struttura, che si riassume nello slogan ‘Be natural, be you’, attraverso dune di sabbia, alberi secolari e piante officinali, ma anche nei materiali scelti per arredi e servizi, fino ai sapori dei prodotti locali esaltati nei piatti preparati dall’Executive chef Franco Manfredi – e prosegue nelle molteplici possibilità di escursioni nei dintorni.

Tutte con un’esperienza da raccontare: può capitare, così, di ritrovarsi a camminare tra i vapori del Parco delle Biancane, accompagnati da una guida naturalistica per scoprire come la geotermia ha foggiato terreno e paesaggio, o di salire l’iconica scala di Petra Wine, la cantina del gruppo Terra Moretti Vino che porta la firma dell’architetto Mario Botta, per poi degustare, come a casa propria, le etichette dell’azienda.

“Tutti i proprietari d’albergo – afferma Ficcanterri – pensano di avere il luogo più bello del mondo e io forse sono uno di quelli. In effetti, abbiamo 5 ettari di parco naturale, perciò l’esperienza si vive entrando all’interno della struttura, nel respirare la macchia mediterranea, il profumo e la vicinanza del mare. Poi ci vogliamo differenziare, tra i tanti alberghi che abbiamo sulla costa italiana, nel far vivere non solo il mare con le 5 vele di Legambiente che ha questa località, ma anche l’esperienza dell’entroterra della Maremma, dei butteri e di tutto quello che può essere un ricordo che rimane per la vita”.

“Una vacanza, si usa dire, si progetta sempre tre volte: la sogniamo, la organizziamo e la viviamo. Perché, quindi, non raccontarla anche nell’esperienza, vivendola così quattro volte? Ecco, questo è quello che abbiamo cercato di fare con il The Sense: già il nome è un’esperienza perché si parla dei cinque sensi, ma anche il senso della vita e del ricordo. Poi abbiamo aggiunto il termine Resort, perché crediamo di andare nella fascia lusso, o almeno tutti i giorni ci proviamo e cerchiamo di migliorarci. Infine, Experience perché è la nostra missione”, conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli