Turismo, Garavaglia a Federalberghi: stanzieremo almeno altri 300 mln

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 ago. (askanews) - "Noi cerchiamo di fare il possibile con i fondi che abbiamo, e penso che riusciremo a mettere in campo altri 300 milioni se non qualcosa in più, dopodiché dipende dal ministero dell'Economia ma sono convinto che alla fine si riuscirà a trovare ulteriori risorse. A giorni, usciranno poi le istruzioni per l'articolo tre, l'altra parte di carattere finanziario, altrettanto importante se non di più dal punto di vista degli investimenti che attiva, e quindi abbiamo un'ulteriore leva da mettere in campo". Lo ha affermato il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, nel corso del suo intervento al seminario online organizzato da Federalberghi dedicato agli "Incentivi per le imprese turistiche".

Il ministro ha risposto al presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, che nel suo intervento introduttivo aveva spiegato che "i fondi a disposizione, benché cospicui, non sono stati sufficienti a coprire la richiesta da parte del mondo alberghiero (mi pare siano state accettate circa 3.700 domande a fronte delle oltre settemila presentate)" e che "i finanziamenti sono stati erogati in misura inferiore rispetto alla richiesta".

"Abbiamo avuto richieste per 3 miliardi e disponibili 600 milioni (erano 500 e ne abbiamo aggiunti 100), cioé la differenza è il totale del budget che aveva il ministero del Turismo sul Pnrr (2,4 miliardi, pochi perché per il 13-14% del Pil c'era solo l'1% dei fondi)" ha ricordato il ministro, aggiungendo "ma io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno e ne ho parlato con il ministro Franco: a fronte di misure per le quali si fa fatica a trovare le domande, qui abbiamo il problema opposto, domande per più di tre volte i fondi esistenti, e questo è un dato positivo perché significa che abbiamo imprenditori che hanno voglia di investire sulla propria attività, con fondi propri, contando poi su un credito di imposta. Quindi questi sono investimenti immediatamente attivabili".

"Il ministro Franco sul tema è particolarmente sensibile e quindi mi auguro che anche da parte sua ci sia la volontà di recuperare ulteriori risorse" ha proseguito Garavaglia, sottolineando che "il mio obiettivo è arrivare ad esaurire tutta la lista, quindi arrivare ai tre miliardi ma è chiaro che è un obiettivo particolarmente ambizioso". "Intanto possiamo recuperare il non speso del 65%, 243 milioni, poi un altro residuo su cui andrà fatta una valutazione" relativo ad un possibile residuo di un (secondo) bando da 80 milioni per agenzie di viaggio e tour operator, ha spiegato il titolare del dicastero del Turismo, ribadendo "a mio avviso si arriverà dunque a circa 300 milioni aggiuntivi, il ministro Franco ha voluto una nota dal parte del ministero del Turismo che evidenziasse il successo avuto dal bando per gli albergatori e sono convinto che alla fine risorse ulteriori le troviamo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli