Turismo in Israele +28% in ultimi mesi, 30% sono pellegrinaggi

Pat

Rimini, 20 ago. (askanews) - Da settembre 2016 sono ripresi in modo significativo i pellegrinaggi in Terra Santa, tanto che negli ultimi mesi il turismo verso Israele è cresciuto del 28%, il 30% del quale è rappresentato dai viaggi di pellegrini. E' quanto precisato dal ministero del Turismo di Israele nel corso di una conferenza stampa al Meeting di Comunione e liberazione. "Incoraggiamo i pellegrini a venire, qui non rischiano" ha detto padre Francesco Patton, custode di Terra Santa.

"I pellegrinaggi sono fondamentali - ha spiegato p. Patton -: si tratta di un'esperienza importante per la fede per quelli che vengono, ma anche per l'economia della Terra Santa" perché "si dà la possibilità di vivere del proprio lavoro a molte persone che lavorano nel campo dell'accoglienza. A partire da settembre c'è stato un significativo miglioramento" degli arrivi, dopo un periodo di "reale crisi di presenze". "Noi incoraggiamo a fare pellegrinaggi: i pellegrini non corrono pericoli".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità