Turismo: in Lombardia 2021 partito in sofferenza, arrivi -80% (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Il turismo nazionale porterà parziale sollievo nelle tradizionali località di villeggiatura, ma gli arrivi internazionali restano fondamentali, per queste destinazioni come per le grandi città”, afferma Confcommercio Lombardia. “Per questo in regione ci aspettiamo comunque una ripresa a macchia di leopardo, con differenze in base ai settori di attività e alle caratteristiche dei territori".

Fondamentale perciò assecondare la ripartenza. “E' positivo – rileva Confcommercio- l’annuncio da parte del Ministro Garavaglia dell’estensione del superbonus, seppur all’80%, anche al settore turistico. Resta comunque la necessità di un percorso di accompagnamento per chi ancora è in difficoltà ed interventi su alcune direttrici fondamentali: ricostituire il capitale umano del settore, attivare un piano di aggiornamento e di digitalizzazione – terreno su cui si gioca l’incrocio tra domanda e offerta – e spingere gli investimenti sulla transizione verde per un turismo di qualità, sostenibile, di scoperta".

Infine, servirebbe "un grande piano di marketing internazionale che risvegli nel mondo la ‘voglia di Lombardia’, una regione che può offrire luoghi di una bellezza senza pari, e, soprattutto, metta in evidenza quanto è stato realizzato sul fronte della sicurezza. Occorre che sia fatto tutto il possibile perché i prossimi siano i mesi dell’inversione di tendenza definitiva, anche grazie al volano offerto della ripresa dei grandi eventi, a partire da settembre".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli