Turismo: Palmucci, "piano triennale per crescere in sinergia con il Mipaaft"

“Abbiamo lavorato rapidamente per presentare un piano, nel quale, tenendo conto le strategie elaborate dal ministro dell’agricoltura e del turismo Centinaio, mettere in campo azioni necessarie da intraprendere per rilanciare il turismo nel nostro paese”. Lo dice il presidente dell’Enit Giorgio Palmucci alla presentazione a Roma del piano triennale di marketing e promozione del turismo 2019 - 2021.  

“Turismo che - sottolinea Palmucci - deve crescere, non soltanto guardando alle destinazioni conosciute ma anche guardando a quelle meno conosciute, ma che sono altrettanto ricche di offerta turistica”. "In primo luogo abbiamo cercato di individuare - sottolinea Palmucci - quali sono i mercati sui quali operare. Ci sono mercati maturi come quelli europei, Germania, Francia, Inghilterra, dove la destinazione Italia è molto conosciuta. In questo caso stiamo operando con delle azioni legate al turismo active - outdoor che interessa particolarmente le persone che già conoscono le grandi città".  

"Nei mercati più lontani e in quelli emergenti, come la Cina e l'India, servono - osserva Palmucci - azioni mirate per far conoscere l'italia in generale". "Ogni regione - conclude il presidente dell'Enit - ha bellezze e qualità che sono poco conosciute da noi italiani, basti pensare che in Italia da una settimana abbiamo 55 siti Unesco, più del 60% si trovano in località che hanno una popolazione inferiore ai 5000 abitanti. Fondamentale in questo senso la collaborazione con le Regioni, le associazioni, gli operatori".