Turismo spaziale, la svolta: 4 civili nello spazio con il razzo SpaceX

·1 minuto per la lettura

60 anni fa Yuri Gagarin inaugurò la corsa allo spazio. In missione per l’ex Unione Sovietica, diventò il primo uomo a essere inviato fuori dall’orbita terrestre. Oggi il processo è diventato più democratico, seppure ancora d'élite: il razzo SpaceX Falcon 9 di Elon Musk è infatti partito per la prima volta con un equipaggio di soli quattro civili senza alcun astronauta professionista.
Si tratta dei due vincitori del concorso, che ha scelto tra i candidati alla vacanza spaziale, un operatore sanitario e lo sponsor.

Il razzo è decollato dal Kennedy Space Center, in Florida, per una missione di tre giorni in orbita intorno alla Terra, a un'altezza di 575 chilometri, oltre la Stazione spaziale internazionale.

Al comando della missione turistica spaziale l'imprenditore miliardario Jared Isaacman, promotore dell'iniziativa per raccogliere fondi a favore del St. Jude Children's Research Hospital di Memphis. Con lui a bordo ci sono l'ingegnere aerospaziale Chris Sembroski , la divulgatrice Sian Proctor e la 29enne Hayley Arceneaux.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli