Turista francese caduto nel Cilento, ricerche con aerei e droni

Ska/Ssa

Roma, 17 ago. (askanews) - Sono tuttora in corso le ricerche di Simon Gautier, 27enne francese irrintracciabile da venerdì scorso quando ha dato l'allarme perché caduto mentre stava facendo un'escursione solitaria nel Golfo di Policastro, in Cileno.

La zona, a quanto si apprende dai Carabinieri che stanno svolgendo le ricerche insieme ai Vigili del fuoco e al Soccorso alpino e speleologico, è molto impervia poiché si tratta di un'area costiera montuosa con diversi sentieri che, inizialmente praticabili, divengono poi difficilmente accessibili. Per rintracciarlo vengono utilizzati anche aerei e droni. La ricerca è resa ancora più difficile dal fatto che vi sono dislivelli anche di 500 metri dal livello del mare per cui, spiegano i militari, il giovane potrebbe essere scivolato e caduto in luogo nascosto e difficilmente visibile dall'alto.

A chiedere aiuto in questi giorni, tramite i social network, la famiglia e gli amici del giovane, dopo che il suo cellulare, che Gautier ha inizialmente utlizzato per dare l'allarme venerdì mattina, risulta spento.

Il console francese, a quanto si apprende dai carabinieri, è sul luogo e anche la famiglia di Simon Gautier è sul posto e viene costantemente tenuta al corrente.