Turista italiano morto a Petra: ucciso dalla caduta di alcuni massi

Italiano morto in Giordania

Un turista italiano è morto in Giordania a seguito di un’improvvisa caduta di alcuni massi a Petra. A provocare la tragedia probabilmente sono state le forti piogge che hanno imperversato per giorni sulla regione. La notizia è stata resa nota da fonti e giornali locali. Il giovane, di appena 35 anni, ha perso la vita nel famoso sito archeologico nel deserto sudoccidentale del Paese. La vittima è Alessandro Ghisoni, giovane piacentino dipendente della Bolzoni di Casoni di Podenzano.

La località è conosciuta in tutto il mondo anche grazie ai numerosi film ambientanti nella regione. Il più famoso è stato senza dubbio Indiana Jones e l’ultima crociata, con Harrison Ford, Sean Connery e diretto da Steven Spielberg.

GUARDA ANCHE: Francia, turista francese ferita da uno squalo alle Seychelles

Turista italiano morto a Petra

Il giovane si trovava in vacanza in compagnia di una comitiva di amici e della moglie Sonia. Sul luogo dell’incidente si sono recate subito le forze dell’ordine locali, che stanno compiendo le relative indagini. Le autorità stanno dunque passando al vaglio le immagini del circuito chiuso nella zona per arrivare alla verità. Sembra tuttavia già certo che la tragedia sia sta provocata da massi caduti a seguito di forti piogge. Al momento dell’incidente, sul posto, non erano presenti altre persone.

La vicenda è andata in scena a poco più di un mese dalla morte di un’altra turista italiana avvenuta all’estero. Il 5 gennaio 2020 era infatti stata trova morta su una spiaggia del Marocco una ragazza di 30 anni. In questo caso, sebbene non ci siano mai state notizie certe, il sindaco della cittadina in cui viveva, Montecchio Precalcino (provincia di Vicenza), ha parlato di un’ipotesi di annegamento.

GUARDA ANCHE: Boom di turisti italiani in Giordania: nel 2018 +100,8%