Turista partorisce in spiaggia a Cattolica. Infermiera salva mamma e bimbo: "Sembrava un film"

Adalgisa Marrocco
·1 minuto per la lettura
(Photo: ChiccoDodiFC via Getty Images)
(Photo: ChiccoDodiFC via Getty Images)

Ha partorito il suo settimo figlio su una spiaggia in Romagna, a Cattolica, grazie all’aiuto di un’infermiera presente sul posto. La vicenda si è consumata questo fine settimana. Oggi, sulle pagine de La Stampa, parla la donna che ha soccorso la madre.

“Ero sotto il mio ombrellone quando una signora ha iniziato a correre sulla passerella della spiaggia urlando che una donna aveva partorito in bagno e che il bambino non respirava”.

Protagonista della vicenda, riportata dalla stampa locale, una turista austriaca di 45 anni. La donna, poi ricoverata col bimbo all’ospedale di Rimini, era in discrete condizioni di salute nonostante avesse perso molto sangue. Il neonato è stato ricoverato in terapia intensiva neonatale. L’infermiera ricorda:

“Una scena da film” [...] “Ho notato subito che lei era riuscita a strappare il cordone ombelicale e ad avvolgere il piccolo in un asciugamano, una lucidità davvero eccezionale. E mi sono data da fare. Il bebé non era cianotico, buon segno. L’ho voltato, massaggiato e ho visto che respirava”.

Madre e neonato sono stati trasportati in ospedale da un’ambulanza del 118.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.