Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: "Scene da Arancia Meccanica"

Turiste francesi stuprate a Bari, il pm:
Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: "Scene da Arancia Meccanica" (Getty Images)

Una violenza inaudita quella usata contro due turiste francesi a Bari. Le due donne sono state sequestrate, picchiate e abusate ripetutamente da un ventunenne adesso in carcere. Il magistrato che ha chiesto la convalida dell'arresto ha scritto che le due donne sono state aggredite e stuprate "con modalità violente e spregiudicate, che sembrano ispirate al noto film Arancia meccanica".

LEGGI ANCHE: Due turiste francesi stuprate in un appartamento a Bari: preso un uomo

Dopo lo stupro, le due donne sono state soccorse dalle ambulanze e dalla polizia e hanno descritto alla perfezione il giovane, permettendo agli agenti di identificarlo. Si tratta di un 21enne barese di nome Loris Attolini. Secondo il pm di Bari "non si è fatto scrupolo di sequestrare le due giovani donne, picchiarle, minacciarle, riducendole in stato d'impotenza e costringendole a subire una reiterata violenza" nonostante "si trovassero in un Paese straniero lontane dalla loro famiglie".

LEGGI ANCHE: Due turiste francesi violentate da un giovane in un appartamento di Bari

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Damiano dei Maneskin: "Uno stupro è tale anche se denunciato molto tempo dopo"

Il gip ha convalidato l'arresto. I magistrati hanno sottolineato "l'atteggiamento sprezzante e del tutto indifferente alle suppliche" delle due vittime da parte del 21enne, la sua "spiccata capacità criminale" e "incapacità di autocontrollo".

Ai magistrati le due turiste hanno raccontato tutto quello che sono state costrette a subire. Il giovane, che nega le accuse, dovrà rispondere delle accuse di duplice violenza sessuale aggravata, lesioni, sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE: Sono stati arrestati due ragazzi sospettati per gli abusi sulle turiste a Milano a Capodanno

GUARDA ANCHE IL VIDEO: "Solo sì vuol dire sì". Il Congresso spagnolo approva legge del consenso sessuale

Da quanto ricostruito, il 21enne ha adescato le due turiste con un invito a cena. Quindi, avrebbe chiesto loro di scattare foto e fare un video erotico. Le avrebbe anche minacciate di pubblicare tutto sui social se non avessero collaborato. Le due turiste hanno rifiutato e l'uomo avrebbe "sbattuto una delle due contro la porta di ingresso colpendola al volto con almeno cinque gomitate". Quindi avrebbe chiuso la porta a chiave. Le due donne, terrorizzate, non sono più riuscite a sfuggire alle violenze. Alla fine il 21enne le avrebbe lasciate andare in cambio di 90 euro e del cellulare di una delle vittime.

LEGGI ANCHE: Turiste drogate e violentate a Gallipoli: la denuncia di due 19enni