Tusk a Erdogan: "No a rifugiati usati come armi"

webinfo@adnkronos.com

"La Turchia deve comprendere che la nostra principale preoccupazione è che le loro azioni possano condurre ad un'altra catastrofe umanitaria. E che noi non accetteremo mai che i rifugiati siano usati come armi e per ricattarci". Così su Twitter Donald Tusk afferma che le minacce del presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, di "aprire le porte" ai rifugiati siriani per raggiungere l'Europa è "totalmente fuori luogo", ha aggiunto il presidente del Consiglio europeo.