Tutti con il naso all'insù ad ammirare un grande e ricorrente equivoco: si tratta di un pianeta

Una vedua del cielo notturno: Giove è il punto molto luminoso in basso a destra
Una vedua del cielo notturno: Giove è il punto molto luminoso in basso a destra

A novembre c’è e ci sarà ancora quella “stella” luminosa a Sud non è una stella, non lo è malgrado in queste sere terse si stia tutti con il naso all’insù ad ammirare quello che è un grande e ricorrente equivoco: si tratta di un pianeta, un pianeta davvero molto grande.

Quella “stella” luminosa a Sud

Il cielo di novembre è particolarmente ricco di eventi di tipo astronomico ma come già successo in estate quello che più attira l’attenzione di appassionati e specialisti è la luce irradiata da una “stella” molto luminosa, in direzione Sud. Ebbene, l’equivovo permane e non si tratta affatto di una stella, quello è sempre lui, il gigante Giove, che “domina il cielo al calare della notte”, come scrive anche sui social Meteo Web.

Un colosso di gas luminosissimo

Il colosso di gas lo si vede subito: si fatto in queste sere è l’oggetto più luminoso dopo la Luna. Lo si può osservare al culmine a Sud nel corso delle prime ore della notte e seguirlo anche mentre scende verso l’orizzonte ad Ovest. Ma dove si trova Giove in rapporto alla mappa del nostro cielo? Sta nella costellazione dei Pesci e la sera del 4 novembre lo potremo ammirare una suggestiva congiunzione con la Luna. Giove è un colosso: ha un diametro quasi 11 volte quello della Terra (142.984 km) ed quasi 12 anni per completare un viaggio intorno al Sole.