Tutti contro il successo di TikTok

(Adnkronos) - Anche YouTube vuole competere con TikTok, per questo la piattaforma di video in streaming si appresta a pagare più creativi per strapparli alla rivale regina tra i più giovani. Secondo il New York Times, si sta preparando ad annunciare un sistema di monetizzazioni più aggressivo per i suoi video 'Shorts', invogliando i creatori di contenuti a investire più tempo dando più compensi. La strategia di YouTube arriva a circa 18 mesi dal lancio di Shorts, il suo formato di video verticali brevi che avrebbe raggiunto i 30 miliardi di visualizzazioni al giorno.