Tutti gli anniversari dell’11 marzo: dalla Siria alla pandemia

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 mar. (askanews) - E' un 11 marzo colmo di anniversari quello di quest'anno 2021. Tra le ricorrenze che cadono in questo giorno i 10 anni dal disastro di Fukushima, i 10 anni di guerra in Siria, l'anniversario degli attentati alla metropolitana di Madrid, con la stazione di Atocha simbolo della strage, il primo anno dall'annuncio dell'Organizzazione mondiale della sanità della pandemia di coronavirus e infine i 100 anni dalla nascita di Astor Piazzolla.

LA PANDEMIA

L'11 marzo 2020, esattamente un anno fa, l'Organizzazione mondiale della Sanità definiva "pandemia" la diffusione del Covid-19 su scala mondiale. Da allora oltre 116 milioni di persone hanno contratto il coronavirus e 2,5 milioni di pazienti sono morti in quasi 200 Paesi.

LA GUERRA IN SIRIA

Nel 2011 iniziarono le proteste di piazza per chiedere le riforme democratiche al regime di Damasco. Da allora, pur non essendoci un bilancio ufficiale, si contano 380 mila morti a causa del conflitto armato che si scatenò nelle settimane successive a quell'11 marzo di 10 anni fa.

Nel 2012, il conflitto si intensifica e si trasforma in una guerra vera e propria, il numero di morti e feriti aumenta drasticamente in tutto il Paese. Nel 2015, milioni di siriani fuggono dal loro Paese causando la più grande crisi di sfollati dalla Seconda guerra mondiale. Nel 2019 si combatte ancora principalmente nel Nord della Siria e si svolge l'offensiva lanciata dalle forze governative siriane e dai loro alleati, in particolare la Russia, nella provincia di Idlib.

FUKUSHIMA

Alle 14:46 in punto, ora locale (le 6:46 in Italia), dell'11 marzo del 2011 il Giappone viene scosso da un sisma di magnitudo 9, seguito da uno spaventoso tsunami che investe anche la centrale nucleare di Fukushima causando la dispersione delle radiazioni. La serie di tragici eventi causò la morte di oltre 15.000 persone.

ATOCHA

l'11 marzo del 2004 Madrid viene sconvolta dagli attentati peretrati da al Qaeda che causarono 192 morti e migliaia di feriti. La cellula terroristica fece saltare in aria quattro treni Cercanias in diversi punti di Madrid. Gli attentati avvennero durante l'ora di punta mattutina, con dieci esplosioni quasi simultanee fra le 7:36 e le 7:40. Una delle aree più colpite fu la stazione di Atocha, con tre treni esplosi, che divenne il simbolo dell'attacco. Altre due bombe esplosero su un treno fermo nella stazione di El Pozo del Tío Raimundo. Un'altra bomba esplose in un treno situato nella stazione di Santa Eugenia.

100 ANNI DI PIAZZOLLA

Astor Pantaléon Piazzolla, il noto musicista e compositore argentino, è nato a Mar del Plata, l'11 marzo 1921 ed è morto a Buenos Aires il 4 luglio del 1992. E' considerato il padre della musica argentina ed è noto per le sue commistioni di tango e jazz, tra i suoi brani più noti Libertango, Adiós Nonino, María de Buenos Aires (con la voce di Milva), Summit, dall'album Summit-Reunion Cumbre (con Gerry Mulligan).

FRANKESTEIN, IL PAPA E GORBACIOV

Tra gli altri anniversari che si ricordano l'11 marzo la pubblicazione nel 1818 di "Frankestein" di Mary Shelley.

Nel 1513 viene eletto papa Giovanni di Lorenzo de' Medici, figlio di Lorenzo di Piero de' Medici detto "il Magnifico", con il nome di Leone X.

L'11 marzo del 1985, Michail Gorbaciov diventa leader dell'Unione Sovietica.

ELIOGABALO

l'11 marzo del 222 dopo Cristo, uno dei 'golpe' più misteriosi e affascinanti della storia di Roma antica. In quel giorno i pretoriani uccisero Marco Aurelio Antonino Augusto, ovvero l'imperatore Eliogabalo. Sarebbe stato l'ultimo imperatore della dinastia dei Severi. Alla sua figura, eletto imperatore a 14 anni, e ucciso a 18, ha dedicato un celebre lavoro Antonin Artaud: "Eliogabolo, o l'anarchico incoronato"