I bigliettini "Tutto andrà bene" per rincuorare i lombardi e l'Italia

E' partito da Brescia un anomalo flash mobile di post-it dell'ottimismo, che hanno cominciato a comparire poi anche a Bergamo e a Milano: "Tutto andrà bene", accompagnata da un cuoricino, è la scritta che alcuni avventori hanno lasciato sulle vetrine di bar ma che sta già dilagando in Lombardia.

Non è ancora chiaro di chi sia stata l'iniziativa, anche se gira voce che sia partita da una poetessa lombarda che non vuole farsi pubblicità. Come spesso accade all'epoca dei social, è diventata presto virale con l'hashtag #tuttoandràbene.

L'hanno postata fra i primi la 'BioProfumeria Cipria' di Castenedolo, nel bresciano, e una farmacia dello stesso comune, che hanno raccontato in una foto la loro gratitudine per chi ha avuto un pensiero per loro. Dal piccolo comune della provincia di Brescia l'iniziativa si è allargata fino al capoluogo lombardo, dove alcuni post-it sono stati trovati in bar del centro, ai pali della luce e perfino nelle stazioni del metrò.